Si accendono i riflettori sul Carnevale di Venezia in Piazza San Marco

Si accendono i riflettori sul Carnevale di Venezia in Piazza San Marco

373
0
Carnevale di Venezia

Carnevale di Venezia: grande palcoscenico in Piazza San Marco dove le arti, i mestieri e le tradizioni diventano protagonisti della storia veneziana

Poche ore ancora e il Carnevale di Venezia alzerà il suo sipario più prestigioso, quello del grande palcoscenico di piazza San Marco. E’ prevista domani, sabato 18 febbraio, alle ore 11 l’apertura delle Botteghe dei Mestieri di “Creatum” che quest’anno è ispirato e dedicato al tema della Vanità e dei Vanity Af-fairs, le sue tradizioni, la sua storia, le sue eccellenze.

Piazza San Marco da sabato 18 a martedì 28 febbraio per il Carnevale 2017 si trasforma nuovamente in una grande officina dei mestieri nella quale il salotto buono e cuore pulsante della città non sarà più solo il tradizionale palcoscenico per il Volo dell’Angelo di domenica 19, per quello dell’Aquila il 26 e lo Svolo del Leon di Martedì Grasso 28 febbraio; non si riempirà unicamente per la consueta sfilata delle Marie e la attesissima gara per scegliere la maschera più bella ma aprirà ancora una volta le porte agli artigiani veneziani che verranno ospitati in un allestimento fiabesco davanti al Museo Correr e tra le due Ali Napoleoniche per ricreare l’atmosfera della Repubblica Serenissima lasciando spazio anche all’intrattenimento musicale fino alle ore 20.

Il palco di Vanity Af-fairs è stato ideato dallo scenografo Massimo Checchetto del Gran Teatro della Fenice e voluto dal direttore artistico Marco Maccapani e segue il tema conduttore “Creatum” avviato già lo scorso anno. Gli spazi delle botteghe artigiane andranno occupati dall’Atelier Longhi di Francesco Briggi, dai maestri del Consorzio Vetro Artistico di Murano Promovetro. E ancora, gli artigiani dell’associazione El Felze, quelli del Consorzio dei Mascareri, del Politecnico Calzaturieri del Brenta, i tessutai di Venice Textile e Consorzio dei Tajapiera Restauratori Veneziani.

Il Carnevale di Venezia ripoterà visitatori e maschere come in un’antica bottega dove le Arti e i Mestieri saranno i protagonisti. Ogni giorno, dal vivo, calzaturieri, costumisti, artigiani della gondola, mascareri, tessutai e vetrai apriranno in Piazza San Marco le loro botteghe come nella Venezia del ‘700. A tal proposito oggi è arrivata in piazza la “Dogaressa”, la gondola di grandi dimensioni che in passato ha trasportato i papi in visita a Venezia. Per l’occasione il pubblico potrà ammirarne dal vivo il restauro effettuato dagli artigiani del Felze che occupano una delle officine della Piazza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO