Home Notizie Articoli Sportivi Il Mogliano Rugby vince il match con Rovigo

Il Mogliano Rugby vince il match con Rovigo

480
Il Mogliano Rugby vince il match con Rovigo

Il Mogliano Rugby vince il match con Rovigo
Fantastica partita con un altrettanto fantastico finale pieno di sofferenza. Mogliano vince una gara il cui risultato finale non è mai stata scontato, riuscendo a mantenere il punticino di differenza difendendo innumerevoli fasi di gioco con intelligenza e determinazione. Gioia immensa per pubblico e squadra al fischio finale di Vivarini. Mantenuto il contatto con le prime e dato un senso a tutto il lavoro fatto in settimana per preparare il match. Buon lavoro del pacchetto biancoblu nei drive ed in touche, grande sofferenza invece in mischia chiusa. Tante le punizioni concesse che tengono Rovigo prima avanti nel punteggio e poi comunque agganciato ai ragazzi di Galon. Ottime le difese di entrambe le formazioni, ma Mogliano nel primo tempo trova il varco due volte con Odiete, nominato giustamente uomo del match, e scava un divario interessante non permettendo che la propria linea di meta venga violata. Nella ripresa i biancoblu sembrano consolidare il punteggio con un drop ed un calcio di Barraud, aumentando la differenza nel punteggio fino a 11 punti. Ma gli ultimi 15 minuti diventano un calvario per i giocatori di casa, Rovigo accorcia le distanze con un calcio, poi subisce un giallo, e subito dopo una meta trasformata che quasi allo scadere mantiene viva la possibilità di Rovigo di ribaltare le sorti dell’incontro. Mogliano tenta di mantenere il possesso fino alla fine del recupero concesso dall’arbitro ma un errore non glielo permette. Da questo momento saranno quasi cinque i minuti ininterrotti nei quali Rovigo tenta tutte le strade per segnare, sperando che la difesa di casa commetta anche un piccolo fallo che potrebbe essere sufficiente ad ottenere i tre punti per il sorpasso. Un tenuto a terra sulla pressione della difesa mette fine all’incontro e permette l’urlo liberatorio del numeroso pubblico presente oggi al Quaggia. Adesso pausa di campionato, e poi ripresa con la trasferta di Coppa in casa delle Fiamme Oro. Il prossimo incontro casalingo è previsto per il 4 dicembre contro Calvisano.

Ezio Galon: “Abbiamo preso la partita in mano, l’unico rammarico è non aver “ucciso” la partita quando dovevamo farlo. Aver commesso alcuni errori che hanno permesso a Rovigo di riaprire la gara poteva condannarci ad una sconfitta, ma sono contento perchè non lo abbiamo concesso. Rovigo è una grande squadra di solito occasioni come queste non le spreca, aver vinto oggi mi rende molto più contento della vittoria ottenuta l’anno scorso con i rossoblu in quattordici per quasi tutto il match. E’ stato un bel segno di maturità. Sono contento per i ragazzi e per le belle mete che hanno fatto, sicuramente una bella iniezione di fiducia senza dimenticare che dobbiamo continuare a lavorare.”

Davide Odiete: “Cosa dire, sono felice perchè il lavoro che abbiamo fatto in preparazione al match ha pagato. Ho costruito un ottimo feeling con Enrico Ceccato e la seconda meta è anche frutto di questo. Nella prima marcatura invece, sono riuscito a capire quale era il canale giusto in cui inserirmi, un bel frontino e poi ci siamo sfidati con Basson e ho avuto la meglio. Adesso voglio godermi vittoria e pausa di campionato, poi ci tufferemo di nuovo nel clima partita andando a Roma.”

Properzi: “Mamma mia che sofferenza, comunque anche se alla fine i ragazzi mi hanno fatto un bel regalo di Compleanno. Dovevamo gestire meglio il vantaggio, abbiamo permesso un ritorno di Rovigo che poteva costarci caro. Loro ci hanno creato grossi problemi in chiusa, ci hanno studiato bene e hanno messo in difficoltà il nostro sinistro nella spinta. Dovrò rivedere il video e cercheremo di capire cosa è successo. Complimenti a Odiete ma anche a tutti i trequarti, abbiamo lavorato bene per organizzare degli angoli di corsa efficaci e sono arrivati i risultati.”

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here