Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Il film su Fabrizio De Andrè

Il film su Fabrizio De Andrè

478
Luca Marinelli interpreta, da oggi a Genova, Fabrizio De Andrè in una fiction che sarà trasmessa da Rai1.

Oggi sono iniziate le riprese del film dedicato a Fabrizio De Andrè, mentre stasera il figlio Cristiano darà il via al nuovo tour “De André canta De André”.

E’ stato battuto oggi il primo ciak del film su Fabrizio De Andrè – con protagonista Luca Marinelli, il cattivo del pluripremiato “Lo chiamavano Jeeg Robot” – intitolato “Principe Libero”, in onore della citazione di Samuel Bellamy presente sulla seconda di copertina dell’album “Le Nuvole”, del 1990: «Io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero quanto colui che ha cento navi in mare».

L’obiettivo della fiction, che andrà in onda su Rai1,  è quello di mettere in scena al meglio la vita dell’artista genovese, infatti la sua città sarà il set per buona parte delle riprese, prima dello spostamento in Sardegna, dove De Andrè comprò dei terreni e fu vittima, nel 1979 insieme a Dori Ghezzi, di un sequestrato durato quattro mesi, risolto con il pagamento di un corposo riscatto.

Di De Andrè ha parlato di recente il figlio Cristiano, smentendo che il padre lo abbia mai rinnegato e rivelando un lato diverso di un uomo che cantava delle sue fragilità, ma non voleva mostrarsi debole nella vita di tutti i giorni. La madre invece – Enrica Rignon, prima moglie di Fabrizio – a detta di Cristiano avrebbe superato con difficoltà la fine del matrimonio, al punto da tentare per ben due volte il suicidio.

E proprio stasera parte da Legnano, nel milanese, il suo nuovo tour “De André canta De André“, una serie di concerti che lo vedranno nei teatri italiani per interpretare un repertorio di nuovi brani del padre che si affiancano a quelli già inclusi nei dischi “Volume 1” e “Volume 2” e che troveranno spazio nel “Volume 3”, in uscita il prossimo Natale, in uno speciale cofanetto che conterrà anche i due precedenti. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here