Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Cinema: i film del prossimo weekend

Cinema: i film del prossimo weekend

213
0
La locandina di "T2 Trainspotting", il sequel del film cult di 21 anni fa, con lo stesso regista e gli stessi attori.

Arrivano oggi nei cinema: “Trainspotting 2”, “Barriere” di e con Denzel Washington, “Jackie” (Kennedy), “The Great Wall” con Matt Damon e “Beata Ignoranza”.

A 21 anni dal fortunato cult originale, arriva nei cinema “T2: Trainspotting“, sempre diretto da Danny Boyle e interpretato dagli stessi attori: Ewan McGregor, Ewen Bremner, Jonny Lee Miller e Robert Carlyle. Quattro amici, ora uomini, con un nuovo vizio illegale: il porno. “Porno” è infatti il titolo del romanzo di Irwine Welsh, già autore del best seller omonimo da cui era tratto l’originale, su cui si basa l’adattamento della sceneggiatura.

Denzel Washington è il regista e il protagonista di “Barriere“, storia di un operaio nero di metà ‘900 che da giovane sognava una carriera nel baseball, impedita dal bando dei maggiori campionati ai giocatori di colore, un sogno di gloria che lo spinge a una decisione pericolosa. Con Washington c’è Viola Davis, favorita per l’Oscar come non protagonista.

Poche chance, invece, di vincere la statuetta come protagonista – contro la Emma Stone di “La la Land” – per Natalie Portman: in “Jackie“, diretto dal cileno Pablo Larraín, impersona first lady statunitense che, dopo l’assassinio del presidente John Kennedy, combatte una personale battaglia contro il trauma vissuto in prima persona per ritrovare se stessa e garantire al nome del marito un posto nella Storia.

The Great Wall” del cinese Zhang Yimou, con Matt Damon, è un buon film d’azione e fantasy sullo sfondo della Grande Muraglia: quando ne rimane imprigionato all’interno, un guerriero mercenario scopre quale mistero si cela dietro a una delle più grandi meraviglie del mondo.

Infine, la commedia di Massimiliano Bruno “Beata Ignoranza“, si pone una domanda di grande attualità: possiamo vivere senza tecnologia o dipendiamo totalmente da essa? Una satira dolce-amara sulla guerra tra gli entusiasti dell’era social e i suoi strenui oppositori, impersonati dai due professori contrapposti, Alessandro Gassmann e Marco Giallini.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here