Home Video Gallery Servizi Cultura e spettacolo “Guardians”: l’arte bulgara in mostra alla Misericordia

“Guardians”: l’arte bulgara in mostra alla Misericordia

168

Venezia si riconferma una città multiculturale ospitando alla Scuola Grande della Misericordia una mostra sugli artisti bulgari Krum Damianov e Lili Vladimirova

La Scuola Grande della Misericordia ospita dall’8 maggio una mostra dedicata a due artisti bulgari. Entrambi accomunati da un credo: come due guardiani, con le loro opere vogliono difendere il mondo dai pericoli e dall’indifferenza. Loro sono Krum Damianov e Lili Vladimirova. Il primo espone sculture in ferro ricche di pathos, la seconda ha realizzato delle icone moderne che hanno radici nel Medioevo.

Danno due visioni della vita con lo stesso intento, di recuperare un’umanità smarrita. Lili Vladimirova vuole raccontare la storia di ogni santo, che prima di diventarlo è stato una persona. Quindi ogni figura sacra ha una storia dietro di sè e un modo proprio di esprimere emozioni. L’artista, lavorando a queste opere, ha cercato di esprimere ogni tipo di emozione che una persona può avere. Si tratta di 25 icone realizzate negli ultimi 10 anni.

Lo scultore, invece, ha realizzato 19 opere che raccontano la carica espressiva di Damianov rivolte a un mondo che non si assume più la propria responsabilità. L’emblema di questa serie di opere è la figura di Pilato, rappresentato in diverse pose nel gesto divenuto tristemente immortale in cui si lava le mani. L’artista racconta che ha preso diverse parti e le ha unite assieme. Così sono composte le sue opere, e non ha importanza come queste parti vengono messe, ma come vengono combinate in maniera più astratta.

Martina Semenzato, sovrintendente dell’iniziativa, ci ha guidato all’interno della suggestiva cornice del Salone progettato dal Sansovino dove si trovano le creazioni. Questo Palazzo e Scuola Grande, che già ospitato diverse mostre internazionali, ha ora aperto le braccia all’arte bulgara. Venezia torna a essere ciò che è sempre stata, un crocevia di razze e culture.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here