Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo “Ghost In The Shell” e le altre novità al cinema

“Ghost In The Shell” e le altre novità al cinema

156
0
Scarlett Johansson, protagonista di "Ghost in the Shell", l'atteso film di fantascienza da oggi nelle sale italiane.

Alcune novità al cinema: “Ghost in the Shell”,17 anni (e come uscirne vivi), “Classe Z”, “Il permesso – 48 ore fuori” e “La vendetta di un uomo tranquillo”.

Da oggi in sala “Ghost in the Shell”, tratto dal manga cyber-punk di Masamune Shirow, con protagonista Scarlett Johansson, cyborg a capo di un’organizzazione antiterroristica impegnata a sventare l’attacco a un’industria che si occupa della tecnologia per l’intelligenza artificiale. “Ghost In The Shell” è stato un vero fenomeno di culto negli anni ’90, prima con il fumetto e poi con il film di animazione di Mamoru Oshii.

Da oltre Atlantico arriva poi il teen movie “17 anni (e come uscirne vivi)“: Nadine e Krista sono amiche inseparabili che cercano di cavarsela insieme nel crudele mondo del liceo, però quando Nadine scopre che Krista sta frequentando segretamente suo fratello, qualcosa si rompe nel loro rapporto e nel giro di poco tempo diventeranno acerrime nemiche.

Dedicato ai ragazzi è anche il nostro “Classe Z“, di Guido Chiesa, che mette in scena un gruppo di studenti problematici ghettizzati dal preside del loro Liceo in una sezione creata ad hoc per loro, al fine di liberare le classi dai soggetti “disturbanti” e dimostrare così il miglioramento nel rendimento una volta isolati i casi critici, ma un professore illuminato capovolge le cose…

L’italiano più atteso del weekend è comunque “Il permesso – 48 ore fuori“, seconda regia di Claudio Amendola, pure fra i protagonisti – con Luca Argentero, Giacomo Ferrara e Valentina Bellè – del film scritto da Giancarlo De Cataldo, l’autore di “Romanzo criminale” e “Suburra”: quattro storie distinte, unite da un permesso di due giorni di libertà per quattro carcerati, che hanno quelle poche ore per riabilitarsi o perdersi.

La prigione è sullo sfondo anche dello spagnolo “La vendetta di un uomo tranquillo“, vincitore di quattro premi Goya, gli Oscar iberici: un ex detenuto torna in libertà con il desiderio di iniziare una nuova vita, ma intraprenderà uno strano viaggio all’insegna dei fantasmi del passato prima di scivolare nell’abisso della vendetta.

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here