Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo George Michael è morto per cause naturali

George Michael è morto per cause naturali

244
Un bel ritratto di George Michael, nel 1988, all'apice della carriera dopo gli Wham e il debutto da solista.

Archiviata definitivamente la pratica riguardante le cause della morte di George Michael, deceduto improvvisamente e prematuramente lo scorso Natale.

George Michael è morto per cause naturali, non per overdose o addirittura suicidio, come hanno affermato in questi mesi alcune malelingue. Le conclusioni ufficiali le ha rese note il coroner che ha effettuato l’autopsia sul corpo del cantante di origine greca, al secolo Georgios Kyriacos Panayiotou, scomparso lo scorso 25 dicembre.

«Le indagini sulla morte di George sono concluse e abbiamo finalmente un report» ha dichiarato Darren Salter, medico legale dell’Oxfordshire, Ovest di Londra. «In quanto ci sono evidenze che sia morto per cause naturali, vista la presenza di cardiomiopatia dilatativa e steatosi epatica, le indagini sono concluse. Non ci saranno ulteriori aggiornamenti e la famiglia merita privacy».

La cardiomiopatia dilatativa è una condizione patologica del cuore che si manifesta con la dilatazione ventricolare e la compromissione della funzione sistolica. Con la presenza di questi fattori, il cuore non riesce a pompare le quantità di sangue necessario e sono probabili fenomeni ischemici.

La steatosi epatica è invece l’accumulo intracellulare di trigliceridi a livello del tessuto epatico. Le complicanze possono essere tante e vanno dall’infiammazione del fegato alla cirrosi e conseguente insufficienza epatica.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here