Home Video Gallery Servizi Economia e società GeoIDS: la mappa acchiappa affittacamere abusive

GeoIDS: la mappa acchiappa affittacamere abusive

341

GeoIDS, il nuovo servizio di georeferenziazione delle strutture ricettive registrate sul portale dell’imposta di soggiorno

Una mappa di tutto il territorio comunale sulla quale compaiono 5380 puntini colorati, ciascuno corrispondente a una delle strutture ricettive che ad oggi si sono registrate sul portale dei servizi dedicato all’Imposta di soggiorno: si presenta così GeoIDS – Imposta di soggiorno, il nuovo servizio sviluppato da Venis Spa all’interno del Geoportale del Comune di Venezia.

Sulle ricadute positive del nuovo servizio sul fronte del contrasto all’abusivismo si sono concentrati il comandante Agostini e il generale Reda. “Solo scorso anno – ha specificato Agostini – la Polizia locale del Comune di Venezia ha controllato, per la maggior parte dei casi in collaborazione con la Guardia di Finanza, 1547 delle 3300 strutture ricettive presenti in città.

Al modello investigativo, unico in Italia, che siamo riusciti a costruire grazie a questo lavoro di squadra, si ispirano già altre importanti città turistiche”. “A Venezia – ha aggiunto Reda – le istituzioni dedicano già una grande attenzione in termini di lotta all’abusivismo, all’evasione fiscale, alla contraffazione. Grazie alle segnalazioni che i cittadini potranno fare tramite la piattaforma che oggi viene presentata potremo migliorare ulteriormente il nostro lavoro al servizio dei cittadini”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here