Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Il 21 giugno sarà Festa della Musica

Il 21 giugno sarà Festa della Musica

272
Il logo della Festa della Musica 2017, che prevede più di novemila eventi in oltre 500 città e borghi italiani.

L’arrivo dell’estate sarà salutato, come ogni anno il 21 giugno prossimo, dalla Festa della Musica, che interessa sempre più città e borghi (529) d’Italia.

Torna, il 21 giugno prossimo, come ad ogni solstizio d’estate, la Festa della Musica che quest’anno toccherà 529 città e borghi (l’85% di adesioni in più rispetto al 2016), compresi diversi centri colpiti dal terremoto, fra cui Cascia, Norcia, Camerino e San Benedetto del Tronto. Previsti oltre novemila eventi, in piazze, strade, musei, parchi, carceri, ambasciate, luoghi di culto e di cultura, ospedali, aeroporti, metropolitane, supermercati, e 41 sedi diplomatiche all’estero, con più di 33mila artisti coinvolti, ma in dati sono in continuo aggiornamento sul sito dedicato.

Il tema della giornata è “La strada suona”, testimonial il premio Oscar Nicola Piovani, secondo il quale: «La musica fatta in carne ed ossa e fruita socialmente è un elemento di libertà collettiva e fondante di una società. Senza musica non viviamo», ha dichiarato in conferenza stampa al Mibact, aggiungendo: «Di questi tempi poi la musica condivisa collettivamente ha un’importanza particolare perché è diventata un bersaglio dei nemici della società e della democrazia”.

E in occasione della Festa della Musica, dal 17 al 24 giugno, alcuni album saranno proposti a prezzi speciali nei punti vendita e sulle piattaforme digitali: si va da dall’ultimo di Luciano Ligabue “Made in Italy” all'”Anime salve” di Fabrizio De André, datato 1996, o al più antico “Emozioni” di Lucio Battisti, oppure ancora “Comunisti col Rolex” del duo Fedez & J-Ax e il “Greatest Hits” di Laura Pausini.

Ma si potranno acquistare a prezzi scontate anche i dischi di altri cantautori storici, del calibro di Francesco De Gregori, Paolo Conte e Lucio Dalla, o di band tipo Stadio e Litfiba e molti altri: Niccolò Fabi, Max Gazzè, Jovanotti, eccetera. Questa, comunque, la lista completa ospitata dal portale della Fimi, che promuove l’iniziativa insieme a PMI e in collaborazione con il Mibact.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here