Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Festa del Redentore 2017: conto alla rovescia

Festa del Redentore 2017: conto alla rovescia

1790
0
Festa del Redentore 2017

Festa del Redentore 2017: conto alla rovescia per l’appuntamento imperdibile dell’estate in laguna dove tradizione e spettacolo si fondono nella magia dei fuochi d’artificio

Mancano poche ore ad uno degli appuntamenti più attesi dell’estate in laguna. Fervono i preparativi per la Notte dei foghi, in calendario quest’anno per sabato 15 luglio a partire dalle 23,30: quaranta minuti di pura emozione, con un fronte di fuochi di 420 metri al centro del canale della Giudecca, dedicati nell’edizione 2017 al tema dei quattro elementi. Sarà la Terra a dare il via al grande spettacolo pirotecnico che, anche quest’anno, partirà all’unisono in Bacino San Marco ma anche in altre quattro location del territorio veneziano: Asseggiano, Malcontenta, Favaro Veneto e Pellestrina. Sarà poi la volta dell’Aria, seguita dall’Acqua a disegnare il cielo di forme geometriche e scie pirotecniche, di trame e colori di diversa intensità mentre al Fuoco è riservato il gran finale con un tripudio di effetti straordinari.

Partner dell’evento è Parente Fireworks che ha anche voluto rendere un omaggio ai recenti successi sportivi di Venezia, all’inizio dello show, con una coreografia molto particolare. A sua cura anche lo spettacolo pirotecnico del Redentore diffuso nelle altre quattro località veneziane, ognuna con caratteristiche adeguate alla tipologia della zona di lancio: in terraferma uno spettacolo di tipo tradizionale, con una postazione unica di lancio mentre a Pellestrina sarà posizionata una chiatta nella laguna.

La festa del Redentore è da cinque secoli una delle ricorrenze più sentite dai veneziani, in cui l’aspetto religioso convive con quello ludico-spettacolare. L’evento, come è noto, ricorda la liberazione dalla peste che flagellò Venezia dal 1575-1577, decimando più di un terzo della popolazione della città, e la costruzione, per ordine del Senato veneziano, della Chiesa del Redentore quale ex voto per la liberazione della città dalla annuale la liberazione, con allestimento di un ponte votivo sul canale della Giudecca.

Come ogni anno, è l’apertura del “Ponte Votivo” che collega le Zattere con la chiesa del Redentore alla Giudecca, è dare avvio alle ore 19,00 di sabato 15 luglio alle celebrazioni, con la presentazione degli equipaggi delle regate di voga alla veneta, che si svolgeranno sullo specchio d’acqua del canale della Giudecca il giorno seguente.

Alle ore 16,00 di domenica 16 luglio infatti, si terranno le competizioni sportive, che rientrano nella Stagione Remiera veneziana, con la regata dei giovanissimi su pupparini a 2 remi, seguita poi, alle ore 16.45, dalla regata su pupparini a 2 remi, per finire poi, alle ore 17.30, quella dei “campioni” su gondole a 2 remi. Per i vincitori di quest’ultima categoria, è prevista la consegna di un voucher di euro 500,00 da utilizzare per l’acquisto di un motore Campello Mercury con potenza minima di 40 hp. Conclude le celebrazioni la Santa Messa Votiva, alle ore 19,00, presso la Chiesa del Redentore della Giudecca.

Organizzata da Vela Spa, società del Gruppo AVM, la Festa del Redentore è promossa dall’Amministrazione Comunale con la volontà di garantire e rispettare una tradizione che appartiene al patrimonio culturale e religioso della città. Resta però fondamentale l’apporto di sponsor privati che riconoscono nell’evento un elemento di visibilità e di forte richiamo a livello internazionale. Anche quest’anno ha potuto contare sulla collaborazione della Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare, Fondazione Musei Civici di Venezia, Gruppo Argenta, Lavazza, e del cocktail Bellini Canella, che verrà distribuito ghiacciato dalle ore 16.00 tra le imbarcazioni in attesa dei fuochi in 10.000 esemplari confezionato con speciale bottiglia di alluminio “limited edition”.

“In occasione del Redentore 2017 massima attenzione è stata data alla comunicazione” dichiara Piero Rosa Salva, Amministratore Unico di Vela Spa, “al fine di fornire a tutti le informazioni utili per seguire e godere al meglio della manifestazione sia attraverso gli strumenti tradizionali, come ad esempio i pieghevoli distribuiti a terra e in acqua alle imbarcazioni, sia con i nuovi mezzi di comunicazione quale il primo servizio chatbot su Messenger”.

Per accedere al servizio basterà cercare “Venezia Unica” attraverso l’APP di messaggistica Messenger, e un sofisticato sistema automatizzato sarà in grado di fornire informazioni sugli eventi e la mobilità a Venezia, con una sezione speciale dedicata al Redentore. L’utente quindi potrà ricercare le informazioni necessarie navigando attraverso il menu oppure con uno strumento di ricerca testuale libera. Implementato progressivamente con nuovi contenuti e funzionalità, il chatbot è contattabile anche dalla pagina Facebook di Venezia Unica, cliccando su “invia messaggio”. Un sistema per rendere la Festa del Redentore più accessibile e facile per tutti.

Inoltre, anche quest’anno, in attesa dello spettacolo pirotecnico, i festeggiamenti del Redentore saranno anticipati da un appuntamento sportivo al Lido di Venezia. I Nuotatori dei Murassi, gruppo di atleti amanti delle gare di fondo, affronteranno la difficile traversata a nuoto tra Pirano e Venezia, 100 Km non stop. La traversata partirà il 14 luglio all’alba dal porto di Pirano e arriverà il 15 luglio al Lido, presso la spiaggia dello stabilimento balneare “Blue Moon”, alle 12.00 circa.

L’evento è patrocinato dal Comune di Venezia, dalla FIN (Federazione Italiana Nuoto), dal Panathlon Venezia, Venezia Unica, e Federazione italiana Nuoto paralimpico; e con la collaborazione della Municipalità, della Proloco di Venezia e della Protezione civile. Dalle ore 10.30 saranno presenti presso la spiaggia Blue Moon, alcune associazioni sportive del Lido con prove pratiche nelle varie discipline.

Tutte le informazioni relative alla serata del Redentore in laguna e del Redentore “diffuso”, complete di programmi, eventi collaterali, misure di sicurezza e orari dei servizi di trasporto pubblico per lo sfollamento a fine spettacolo sono disponibili sul sito www. veneziaunica.it/ o contattando il call center Hellovenezia (+39) 041 2424.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here