Home Notizie Articoli di Economia e società Domani partono i saldi invernali: affari per 3 famiglie mestrine su 5

Domani partono i saldi invernali: affari per 3 famiglie mestrine su 5

464
saldi

Domani cominciano i saldi invernali e saranno più proficui dell’anno passato. Secondo la consueta indagine svolta dall’Adico attraverso i propri iscritti, cresce sia il numero di famiglie mestrine che approfitterà degli sconti, sia il budget disponibile. Intanto, come ogni anno, i saldi sono già cominciati da giorni in quasi tutti i negozi della terraferma veneziana. Per il sesto anno consecutivo, infine, l’Adico ha lanciato la campagna “fotografa il tuo acquisto”, iniziativa tramite la quale i consumatori possono segnalare possibili incongruenze o scorrettezze sui prezzi esposti.

L’APPEAL DEI SALDI. L’indagine, che ha coinvolto circa 200 consumatori mestrini (in linea con gli anni passati), evidenzia anzitutto come sia in crescita del 5% il numero della famiglie pronte allo shopping in promozione: nel 2015 era il 55%, quest’anno siamo attorno al 60%. Per quanto riguarda il budget spendibile nelle settimane di saldo, si è passati da una media 335 euro a 350 euro con un aumento del 4,5%. L’85% della spesa è concentrata su abbigliamento e calzature.

L’ANTICIPO DEGLI SCONTI. Quest’ anno, fra sconti alla cassa per i clienti più affezionati, o promozioni varie, i saldi sono cominciati da giorni praticamente ovunque. Come lo scorso anno abbiamo visitato 28 negozi (abbigliamento e calzature) della terraferma come clienti e abbiamo chiesto esplicitamente uno sconto, motivandolo con la vicinanza ai saldi. Risultato? Ci è stato accordato in 24 attività su 28 (l’85%), mentre lo scorso anno le attività che hanno accettato la nostra richiesta sono state 19 (il 67%).
FOTOGRAFA I TUOI ACQUISTI. Da qualche giorno la nostra associazione ha lanciato per il quinto anno consecutivo la campagna “fotografa il tuo acquisto”, iniziativa con la quale Adico invita i consumatori a fotografare il cartellino del prezzo degli abiti, delle scarpe o qualsiasi cosa si intenda acquistare in saldo, per verificare se domani, primo giorno di saldi, lo sconto ci sarà davvero.

CACCIA ALL’AFFARE. “Secondo la nostra indagine – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’ Adico – mai come quest’ anno le famiglie andranno a caccia dell’affare soprattutto per quanto riguarda scarpe e abbigliamento. E’ di certo cresciuta la fiducia dei consumatori, e i saldi rappresentano comunque un’ottima occasione per comprare ciò che si fatica ad acquistare a prezzo pieno durante l’anno. La cosa ormai palese, invece, è che i saldi iniziano ben prima del periodo prefissato per legge, resta dunque valida la contestazione di chi si chiede se non sia il caso di cambiare le regole”.

VADEMECUM. Ecco alcuni consigli per evitare brutte sorprese durante il periodo dei saldi.
1) Non farsi prendere dalla frenesia del voler comprare a tutti i costi. 2) Fare sempre un giro di perlustrazione per essere sicuri di non comprare resti di magazzino. 3) Confrontare sul cartellino il prezzo vecchio con quello ribassato. 4) Verificare scrupolosamente le taglie riportate in etichetta ed eventuali difetti. 5) Nel caso di capi di abbigliamento provare sempre l’articolo. 6) Ricordare che i prezzi esposti vincolano il venditore che in cassa non può applicare sconti diversi da quelli dichiarati. 7) E’ bene sapere che il negoziante convenzionato con una carta di credito è tenuto ad accettarla sempre anche in periodo di saldi. 8) Accertarsi sempre che il prodotto esposto in vetrina e quello offerto in negozio coincidano. 9) Diffidate degli sconti superiori al 60%. 10) Non superare il budget che ci si era imposti per evitare ripensamenti una volta tornati a casa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here