Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo “Despacito” è il tormentone mondiale dell’estate 2017

“Despacito” è il tormentone mondiale dell’estate 2017

355
Non stupisce che il tormentone dell'estate, certificato da Spotify, sia "Despacito", nella versione del trio qui sopra.

Non è certo una sorpresa: secondo i dati di Spotify, “Despacito”, di Luis Fonsi e Daddy Yankee, featuring Justin Bieber è il tormentone mondiale dell’estate.

E’ “Despacito“, di Luis Fonsi e Daddy Yankee, nella versione con Justin Bieber, la canzone regina dell’estate 2017 a livello globale, almeno per le rilevazioni di Spotify sui propri utenti, che tra il 21 giugno – primo giorno d’estate – e il 27 agosto scorso, hanno ascoltato il tormentone oltre 786 milioni di volte. Sul podio anche “Wild Thoughts” di Dj Khaled featuring Rihanna & Bryson Tiller e “Unforgettable” di French Montana.

L’Italia si distingue, nel panorama mondiale, con una classifica molto tricolore guidata da “Senza Pagare” di Fedez e J-Ax con la collaborazione di T-Pain, davanti a “Voglio ballare con te” di Baby K e “Thunder” degli Imagine Dragons. A seguire: “Pamplona” di Fabri Fibra, “Riccione” dei Thegiornalisti, “Lamborghini” di Gué Pequeno, “Tran Tran” di Sfera Ebbasta e “Happy Days” di Ghali.

Il citato Justin Bieber ha intanto ottenuto un altro notevole risultato, quello dei 100 milioni di follower sul suo profilo Twitter, festeggiato con l’hashtag #100MBeliebers, fra i più cliccati della giornata di ieri, giovedì 31 agosto. Nonostante gli innumerevoli colpi di testa del giovane e scapestrato cantante canadese in giro per il mondo, di anno in anno i suoi fan (parliamo di ragazzi e ragazze, bambini e bambine, ma anche uomini e donne, europei, americani, asiatici, africani) non hanno fatto altro che aumentare fino a raggiungere la prestigiosa quota.

Dai commenti sul social si scopre che c’è chi lo segue dagli esordi, e chi invece lo ha conosciuto solo di recente, ma tutti hanno cantato almeno una volta una sua canzone e ne seguono le vicende esistenziali, appunto, via Twitter. Il risultato dei 100 milioni di follower arriva subito dopo la pubblicazione del singolo, “Friends“, una collaborazione con Bloodpop, il produttore americano registrato all’anagrafe come Michael Tucker.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here