Home Notizie Articoli di Economia e società Dal 2013 al 2015 a Mirano la tassa rifiuti è diminuita

Dal 2013 al 2015 a Mirano la tassa rifiuti è diminuita

381
Mirano

A Mirano la diminuzione della tassa per il servizio raccolta e smaltimento dei rifiuti è una realtà da diversi anni grazie all’introduzione dei cassonetti a calotta per il conferimento del rifiuto secco indifferenziato.
L’introduzione dei cassonetti a calotta, apribili solo con una chiave elettronica personale, è iniziata nel 2011 ed è stata completata nel luglio 2013 in tutto il territorio comunale.
Da quell’anno si è avuta una progressiva riduzione del rifiuto secco e una costante diminuzione del costo della gestione dei rifiuti.
Dal 2013 al 2015 il costo complessivo per i cittadini e le imprese si è ridotto di circa 450 mila euro con un notevole risparmio nella gestione complessiva del ciclo dei rifiuti.
Tale diminuzione va a vantaggio dei cittadini e delle imprese in modo evidente.
Ad esempio nel 2015 per una abitazione di 100 mq con un nucleo composto da 2 persone si è registrato un risparmio di circa il 12% rispetto al 2013.
Parallelamente alla diminuzione del costo del servizio, si è avuto un incremento della percentuale della raccolta differenziata, passata dal 47% nel 2011 al 69,49% nel 2013, al 74% nel 2015 (dato non definitivo perché si attende il risultato di dicembre).
Inoltre, sempre nel 2011, con la collocazione dei nuovi cassonetti con calotta si è provveduto ad aumentare il numero di piazzole complete presenti nel territorio, ovvero costituite dai contenitori per il conferimento del multimateriale, di carta e cartone e del verde, oltre che dei già presenti secco e umido. Nell’arco di tre anni si è avuto pertanto la sostituzione di tutti i cassonetti e contenitori ormai obsoleti nonostante la diminuzione del costo del servizio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here