Home Notizie Articoli di Cronaca Controlli dei Carabinieri di San Donà, denunciati un tunisino e un nigeriano...

Controlli dei Carabinieri di San Donà, denunciati un tunisino e un nigeriano per spaccio di sostanze stupefacenti

865
Controlli dei Carabinieri di San Donà, denunciati un tunisino e un nigeriano per spaccio di sostanze stupefacenti

Controlli dei Carabinieri di San Donà, denunciati un tunisino e un nigeriano per spaccio di sostanze stupefacenti
Aumentano i servizi preventivi di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di San Dona’ di Piave. Nella giornata di ieri è stato messo in atto un servizio straordinario coordinato di controllo a largo raggio che ha interessato tutti i comuni di competenza della Compagnia col supporto delle Stazioni dipendenti. I controlli, che si sono svolti prevalentemente in fascia serale, essendo questo l’orario statisticamente più favorevole per la commissione di reati, sono stati rivolti principalmente al contrasto di reati di natura predatoria ed allo spaccio di sostanze stupefacenti ed hanno interessato buona parte del territorio del basso Piave. I militari delle stazioni di San Donà di Piave, Meolo, Noventa di Piave, Jesolo, Cavallino-Treporti ed Eraclea hanno perlustrato a lungo il territorio identificando più 70 persone e controllando oltre 40 veicoli. Il servizio ha dato ottimi risultati sul piano preventivo. Sono stati invece 3 le persone denunciate. A Jesolo, i militari della locale stazione, hanno deferito all’autorità giudiziaria 2 cittadini extracomunitari di origine tunisina, poco più che ventenni, per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato. Uno dei 2 veniva segnalato anche per detenzione per uso personale di stupefacenti, essendo stato trovato in possesso di alcune dosi di hashish. Per entrambi sono state avviate le procedure di espulsione. In San Donà,invece, i militari del nucleo operativo e radiomobile hanno denunciato un nigeriano classe 1985, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, trovato nel momento del controllo in possesso di alcune dosi, già pronte ad essere vendute, di cocaina. Nella stessa giornata gli stessi militari hanno inoltre ritirato la patente ad un cittadino italiano in San Dona’ di Piave ai sensi dell’art. 186 c.d.s. per guida in stato di ebbrezza. Ad Eraclea, i militari della stazione, in coordinazione con i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del N.A.S. di Treviso hanno anche controllato alcuni esercizi commerciali della zona riscontrando delle inadempienze sul piano igienico-sanitario e sulla regolarità dei contratti di lavoro elevando le relative sanzioni amministrative. I controlli da parte dell’Arma, che non si sono mai arrestati, hanno registrato un sensibile aumento nell’ultimo periodo. Ogni situazione anomala e di sospetto viene verificata e trattata con zelo, ponendo la massima attenzione possibile e senza sottovalutare alcuna ipotesi investigativa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here