Home Video Gallery Servizi Economia e società Coisp: disagi per chi controlla i profughi

Coisp: disagi per chi controlla i profughi

659

 
Coisp: disagi per chi controlla i profughi
L’accoglienza dev’ essere cristiana secondo il  vescovo di Treviso, monsignor Gianfranco Gardin e quello di Vittorio Veneto, monsignor Pizziolo. Ma altrettanto consona dev’essere l’accoglienza per gli agenti di polizia impegnati nel controllo del territorio a Cona, dove nella ex polveriera di conetta sono giunti da poco novanta profughi.
Facciamo il punto della situazione con stefano Tamiazzo, segretario provinciale del sindacato di polizia Coisp.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here