Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo CineWeekend: “Borg McEnroe”, “The Place” e gli altri

CineWeekend: “Borg McEnroe”, “The Place” e gli altri

127

Molte proposte per il weekend al cinema: “Borg McEnroe”, “The place”, “Addio fottuti musi verdi”, “The square”, “Paddington 2” e “Auguri per la tua morte”.

Arriva oggi nelle sale “Borg McEnroe”, il racconto di una delle più grandi rivalità nel mondo del tennis, che ripercorre la breve storia, dal 1978 al 1981, dei 14 scontri (con sette vittorie a testa) fra l’algido svedese Björn Borg, interpretato da Sverrir Gudnason, e l’irascibile statunitense John McEnroe, impersonato da Shia Labeouf.  

Da oggi si può vedere anche l’atteso “The Place” di Paolo Genovese che, dopo il successo di “Perfetti sconosciuti”, ha adattato per il cinema la serie tv “The Booth”, con un cast di tutto rispetto: Marco Giallini, Alba Rohrwacher, Rocco Papaleo, Silvio Muccino, Vinicio Marchioni, Alessandro Borghi, Sabrina FerilliValerio Mastandrea. Quest’ultimo è un taciturno cliente abituale di un caffè a cui tutti si rivolgono per vedere esaudito un sogno, in cambio lui chiede impegni. 

Grandi aspettative pure per “Addio fottuti musi verdi”, la surreale commedia sci-fi delle stelle di YouTube The Jackal, che vede protagonisti un gruppo di ragazzi disposti a tutto per realizzare i propri sogni, perfino a espatriare su altri pianeti

Per i palati più raffinati c’è il vincitore della Palma d’Oro all’ultimo Festival di Cannes, “The Square” dello svedese Ruben Östlund, che ha sorpreso pubblico e critica con un mix di ironia e provocazione, analisi sociale e umorismo “scorretto”, soprattutto sul mondo dell’arte contemporanea

Non manca, neppure questa settimana, un bel prodotto riservato ai più piccini: con “Paddington 2” torna infatti il simpatico orsacchiotto inglese (doppiato da Francesco Mandelli dei Soliti Idioti) per una caccia al tesoro tra i monumenti di Londra. 

Altro immancabile, “il film de paura”: in “Auguri per la tua morte” una studentessa rivive di continuo il giorno del proprio omicidio, dall’ordinario inizio di giornata alla terrificante conclusione, fino a scoprire l’identità del suo assassino.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here