Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Cine news: “Blade Runner 2049”, Papa Francesco e “Manhattan”

Cine news: “Blade Runner 2049”, Papa Francesco e “Manhattan”

163
0
Ridley Scott, il regista di "Blade Runner 2049" Denis Villeneuve e i protagonisti Harrison Ford e Ryan Gosling.

Diffuso il trailer del tanto atteso “Blade Runner 2049”, ma il futuro ci riserva anche un film con Papa Francesco e il ritorno del restaurato “Manhattan”.

Trent’anni dopo gli eventi del primo film, Harrison Ford torna nei panni di Rick Deckard nel trailer italiano di “Blade Runner 2049” (il sequel del celebre capolavoro della fantascienza, firmato Ridley Scott) diretto dal Denis Villeneuve e con protagonista Ryan Gosling, atteso nelle nostre sale il prossimo 5 ottobre.

In breve, la trama: nel 2049, l’agente della Polizia di Los Angeles Ryan Gosling scopre un segreto, sepolto da tempo, che potrebbe far precipitare nel caos quello che è rimasto della società. E quindi si mette alla ricerca dell’ex-blade runner, Harrison Ford, sparito nel nulla da una trentina d’anni.

Al Marché di Cannes sarà invece presentato “Beyond the Sun“, che prevede la partecipazione straordinaria di Papa Francesco: scritto e diretto da Graciela Rodriguez, il film – interpretato da giovanissimi – è una storia di avventura per famiglie, in cui i bambini provenienti da culture diverse emulano gli apostoli alla ricerca di Gesù nel mondo che li circonda.

L’idea è dello stesso Pontefice, che ha chiesto di realizzare un film per i bambini che comunicasse il messaggio di Gesù e si è offerto di parteciparvi per sostenere la carità: tutti i profitti saranno devoluti a due associazioni argentine di beneficenza.

Di tono ben diverso è “Manhattan” di Woody Allen, che torna nei cinema italiani dall’11 maggio, in edizione restaurata, presentato dalla Cineteca di Bologna nell’ambito del progetto di distribuzione dei classici rimessi a nuovo “Il Cinema Ritrovato”.

Diretto nel 1979, “Manhattan” intreccia le vicende dello stesso Woody Allen, nei panni di un autore televisivo, a quelle di un vortice di personaggi femminili, interpretati da Diane Keaton, Maryl Streep e la giovanissima Mariel Hemingway, nipote di Ernest. Un film di culto, caratterizzato da un bianco e nero indimenticabile e dalla scelta del formato panoramico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here