Home Notizie Articoli di Cronaca Chioggia, giovane veneziano disoccupato tenta il suicidio

Chioggia, giovane veneziano disoccupato tenta il suicidio

588
CONDIVIDI
giovane veneziano

Nel corso delle festività pasquali appena trascorse, un equipaggio delle Volanti del Commissariato di Chioggia ha effettuato un delicato intervento, prestando assistenza morale e psicologica ad un giovane veneziano, che in preda allo sconforto, aveva contattato la Questura di Venezia, manifestando l’intenzione di porre termine alla propria esistenza. Il giovane, dell’età di circa 30 anni, si era messo alla guida della propria autovettura, percorrendo la Strada Statale Romea, in direzione Chioggia. L’operatore della Sala Operativa della Questura di Venezia, in costante contatto telefonico con il ragazzo, tentava di tranquillizzarlo, facendosi indicare il modello di autovettura e la direzione di marcia.
Il conducente riferiva di trovarsi nella zona di Valli di Chioggia, pertanto l’operatore della Centrale Operativa di Venezia allertava immediatamente il Commissariato di Chioggia.
Gli operatori della Volante del Commissariato venivano messi in contatto telefonico con il conducente e dopo averlo ripetutamente rassicurato, riuscivano ad intercettarlo nella zona di Valli di Chioggia, sulla statale “Romea”
Il ragazzo, che era in evidente stato confusionale, veniva soccorso dagli agenti, fatto scendere dal veicolo, ed accompagnato presso un esercizio pubblico, in zona riservata, per essere assistito e tranquillizzato. Il giovane riferiva agli operatori di attraversare un periodo molto difficile dal punto di vista personale e familiare, a causa anche della mancanza di una stabile occupazione.
Per tali motivi, durante la serata, si sarebbe messo alla guida della propria autovettura, senza una destinazione precisa, contattando telefonicamente il 113 della Questura di Venezia, e rappresentando all’operatore il suo momento di disperazione.
La professionalità e l’umanità degli operatori di Sala Radio e degli agenti impegnati nel quotidiano servizio di controllo del territorio, consentivano di individuare il giovane e di prestargli un importante ed efficace sostegno psicologico, evitando che la situazione potesse degenerare in qualche atto sconsiderato.
Gli agenti del Commissariato, dopo aver messo in sicurezza il veicolo segnalato, facevano intervenire sul posto un’ambulanza del 118, affidando il giovane a personale medico specializzato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here