Home Video Gallery Raccomandata Espresso Caso Marò: si ritorna a casa

Caso Marò: si ritorna a casa

407
CONDIVIDI

I due Marò ritornano finalmente entrambi in Italia.Ma la questione è tutt’altro che risolta.

Finalmente anche il secondo dei due marò, Salvatore Girone, è potuto rientrare in Italia con grande felicità di tutta la sua famiglia. E anche la permanenza di Max La Torre continua. Ma invece che essere felici, questo è il momento ideale per fare un po’ di chiarezza sulla faccenda. Sarebbe ora, difatti, di smetterla con le mezze misure e con la politica “pasticciona”. Eppure, lo scambio di informazioni del tutto inesistente fra Ministero degli Esteri e degli Interni ci dimostra quanto ancora la politica italiana ne abbia di strada da fare prima di divenire perfettamente efficiente. In realtà però, secondo un’inchiesta di La 7, non ci sarebbero per nulla risvolti penali per i due militari ma solo “storture, superficialità e negligenza” da parte della Marina oltre al tentativo di scaricare tutte le colpe sull’armatore della nave. Inoltre, erano circa una trentina gli ufficiali che seguivano in videoconferenza lo sviluppo della situazione in India. Eppure nessuno ha mosso un dito per riuscire a prevenire la vera e propria questione di Stato che sarebbe nata di lì a poco. Se ci sarà una commissione d’inchiesta (cosa su cui ormai un po’ tutti siamo scettici) essa dovrà entrare sicuramente nel merito anche di chi ha pensato, scritto ed organizzato il servizio di scorta ai mercantili e su chi ha dato gli ordini: il livello tecnico però, vale a dire il livello di tutte le forze militari, prende ordini esclusivamente dal livello politico e quindi non si possono scaricare tutte le responsabilità dell’accaduto sugli ufficiali. Oramai non ci resta che aspettare nuovamente le decisioni del livello politico… ammesso e non concesso che ci siano.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here