Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Carnevale a Mestre: domenica protagonista l’Asino

Carnevale a Mestre: domenica protagonista l’Asino

305
0
Asino

Volo dell’Asino, la manifestazione più rappresentativa della festa in terraferma. Le iniziative del Carnevale di Venezia in programma domani, 26 febbraio 2017, in terraferma

Una parodia sempre più stupefacente, capace di emozionare e divertire grandi e piccini, grazie anche alla collaborazione di tantissime realtà ed eccellenze del Carnevale di Venezia. A Mestre, domani mattina, domenica 26 febbraio 2017, è infatti il turno dell’ormai tradizionale Volo dell’Asino, la manifestazione più rappresentativa della festa in terraferma, nata nel 2002 da un’idea di Roberto Cargnelli di Mandragola e Luciano “Fricchetti” Trevisan di Ossigeno come ironica replica al Volo dell’Angelo, ma ormai ampliata e trasformatasi fino a raggiungere una sua dimensione particolare e unica, tanto che quest’anno, sarà possibile partecipare a una spettacolare parata, assistere a performance acrobatiche e persino fare conoscenza con un simpaticissimo gruppo di asinelli in carne ed ossa!

L’evento prenderà il via alle 11, in piazzale Donatori di Sangue, da dove uno sfacciato “Lord Asinello” guiderà la sua personale schiera di “guerrieri percussionisti” in una parata goliardica che attraverserà via Rosa, largo Divisione Julia e via Poerio, prima di raggiungere piazza Ferretto e il maestoso main stage ideato dal coreografo del Gran Teatro La Fenice, Massimo Checchetto. Al seguito dello stravagante signore del Carnevale di Mestre anche la Damigella della festa, che seguirà la sfilata dall’alto della sua carrozza, e le dodici Marie del Carnevale 2017, abbigliate nei costumi della tradizione veneziana. Chiudono il corteo sette asinelli veri e propri, che oltre a rappresentare una curiosa novità resteranno poi al servizio dei bambini mestrini fino alle 16.30, permettendo ai più piccini di attraversare la piazza sulla loro groppa. Quando l’orologio della Torre civica segnerà mezzogiorno, infine, ecco che sarà il momento del Volo Dell’Asino, quest’anno reinterpretato in chiave acrobatica dalla compagnia Seconda Materia, che salirà sul palcoscenico per una performance aerea che saprà lasciare tutti a bocca aperta.

Per tutto il giorno, poi, proseguirà in terraferma il Mestre Carnival Street Show, che come durante lo scorso weekend animerà diversi luoghi del centro città, grazie ad una programmazione diffusa che coinvolgerà, con oltre quaranta tra compagnie di artisti, ben 16 luoghi centrali della città, da via Palazzo a piazzetta Matter, da via Pescheria Vecchia a via Manin, passando per galleria Barcella, via Allegri, piazzetta Battisti, galleria Matteotti, via Rosa, piazzale Donatori di Sangue e riviera XX Settembre. A questi poli si vanno ad aggiungere quattro palchi in via Mestrina, via Poerio, largo Divisione Julia e piazzetta Pellicani, tutti arricchiti dalle scenografiche colonne luminose ispirate agli storici allestimenti del teatro La Fenice.

Il primo appuntamento di questa domenica sarà in via Mestrina, dove tra le 9 e le 13 tornerà “Viva Carnevale”: intrattenimento in maschera, giocolieri, un teatrino dedicato ai più piccoli ed espositori con le più pregiate leccornie della tradizione enogastronomica del Paese, per salutare l’inizio di un nuovo giorno di festa tra risate e sapori inimitabili. Dalle 10 alle 18 chi sia in cerca di prodotti tipici potrà anche approfittare dei “Mercanti della Serenissima”, le bancarelle che saranno allestite in piazzetta Coin.

Alle 10, sarà di nuovo la piazza centrale di Favaro Veneto ad ospitare gli artisti itineranti del Ciclovillaggio: in un crescendo di gag e situazioni improbabili. Gli artisti “a pedali” con la loro simpatia ed energia sconfinata animeranno le strade in una raffica di sketch, scherzi e battute: le biciclette, condotte da quattro performer di strada e dai ragazzi di Pedalia, sfileranno travestite da mezzi dei pompieri, ambulanze, taxi, scuolabus, carroattrezzi e persino carri funebri, parodiando istituzioni, mestieri e arti.
Ogni ora, dalle 15.30 alle 19, si rinnoverà l’appuntamento sul main stage di piazza Ferretto, dove Susi Danesin e Gaetano Ruocco Guadagno, presenteranno gli spettacoli e accompagneranno i passi certi, incerti e danzanti della sfilata del concorso della Mascherina più Bella, alle 16. Gli artisti e le compagnie degli spettacoli di strada di domenica 26 febbraio saranno Andrea Farnetani, Barabba Gulash, Creme & Brulè, Drumrum Teatro, Teatro Schabernack, Felice Pantone, La Compagnia del Drago Nero, Lucia Osellieri, Mar de Rosas, Mastro Bolla, CircOtello, Parola Bianca, Psycodrummers, Silvia Martini, Silvia Zotto, Gli Stellari, Teatro Trabagai, Vanessa Contessa, il Ciclovillaggio, Giacomino, Lucia Schierano, Sergio D’Andrade, Strega Dulcamara. Sul palco si alterneranno Andrea Farnetani, Viaggio Verso Grande Amore, Piladoras Flamenca, Happy Hoop!, Invasioni Lunari e Barabba Gulash.

Grande attesa anche per la “Corri in Maschera”, corsa di allenamento collettivo organizzata dal Venicemarathon Club in collaborazione con Amatori Atletica Chirignago, S3 Running, Maratonella Campalto, SC Favaro Veneto, Running Team Mestre e Nordic Walkin Mestre. Teatro dell’evento sarà quest’anno il centro storico mestrino, con partenza e arrivo nella centralissima via Palazzo. L‘iniziativa è gratuita e aperta a tutti, si potrà correre o camminare e la partenza è fissata alle 9.30. Tre saranno i percorsi da scegliere: uno di 1,5 chilometri per i bambini, uno da 5,4 chilometri e uno un po’ più lungo di 10,8 chilometri.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here