Home Love in Venice Inaugurata la mostra: PM 100. Un secolo di Porto Marghera

    Inaugurata la mostra: PM 100. Un secolo di Porto Marghera

    256
    porto marghera

    La mostra PM 100. Un secolo di Porto Marghera: dalle fondamenta un nuovo futuro resterà aperta fino al 1 ottobre

    Entrano sempre più nel vivo, al Centro culturale Candiani, le iniziative per ricordare il centenario della stipula degli accordi che hanno portato alla nascita a Porto Marghera della zona industriale e del suo porto. Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha inaugurato questa sera la mostra fotografica di Alessandro Scarpa e Carlo Albertini, “PM 100. Un secolo di Porto Marghera: dalle fondamenta un nuovo futuro”.

    “E’ una mostra – ha sottolineato il sindaco – importante e significativa, sia da un punto di vista artistico che documentaristico. Queste immagini ci fanno infatti capire le potenzialità che hanno questa aree, ed insieme che solo col lavoro coordinato di tutti potremo davvero rilanciarle. Servono gli investimenti dei privati, oltre che quelli pubblici, ma agli imprenditori dobbiamo presentare aree che siano utilizzabili, ed insieme accessibili. Serve perciò un regolamento che disciplini le bonifiche, che stabilisca cosa fare, da parte di chi, e come farlo. E allora sì che la rinascita sarà davvero possibile: a Porto Marghera ci sono potenzialità enormi, qui tutto è ‘fuori scala’, un capannone è 10 volte più grande di quelli che si vedono normalmente nelle altre zone industriali.”

    L’esposizione di Scarpa e Albertini (che si affianca a quella inaugurata ieri, sempre al Candiani, dal titolo “Figurazione di un luogo. Fotografia industriale dall’archivio Giacomelli”, organizzata in collaborazione con gli Archivi Fotografici e Digitali, con 40 immagini degli anni Cinquanta della Reale Fotografia Giacomelli) ospita un progetto fotografico interamente dedicato a Porto Marghera, anima industriale di Venezia, simbolo della modernità accanto alla città storica: un’indagine rivolta non tanto al passato quanto al presente, e ai possibili scenari futuri, di quest’area.

    La mostra resterà aperta sino al 1 ottobre, dal mercoledì alla domenica, con orario 16-20. Sono previste due viste guidate, il 14 e 28 settembre, alle ore 18.30.

    CONDIVIDI

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here