Home Notizie Articoli di Cronaca Borseggiatrice minorenne fermata davanti alla stazione Santa Lucia

Borseggiatrice minorenne fermata davanti alla stazione Santa Lucia

414
Borseggiatrice minorenne

Una borseggiatrice minorenne bosniaca è stata colta in flagranza del reato di furto pluriaggravato da alcuni agenti in borghese del Nucleo di Polizia giudiziaria della Polizia municipale di Venezia che questa mattina, intorno alle 10.30, stavano svolgendo nel piazzale antistante la stazione di S. Lucia un servizio di contrasto ai reati predatori in centro storico di Venezia.

La borseggiatrice minorenne, accompagnata da altre due giovani, stava entrando nel pontile Actv della linea 2 proprio nel momento in cui stava attraccando il battello. Appena ripartito il battello, due tra le sospette borseggiatrici si sono allontanate verso Strada nuova mentre la terza, dopo alcuni minuti, si è avvicinata ad un cestino dei rifiuti. Dopo aver visto chiaramente la giovane estrarre da sotto lo scialle un portafoglio e gettarlo nel cestino, gli operatori di Polizia hanno proceduto al fermo. La borseggiatrice sosteneva di avere 12 anni (e quindi non imputabile), ma gli agenti, sospettando un’età diversa, dopo aver ottenuto il consenso del sostituto procuratore di turno presso il Tribunale per i minorenni di Venezia, hanno accompagnato la giovane all’Ospedale dell’Angelo a Mestre dove è stata sottoposta ad un esame radiologico del polso, che ha permesso di accertare un’età ossea di 15 anni.

La ragazza, che vanta precedenti specifici, è stata quindi deferita a piede libero per furto pluriaggravato in concorso ed affidata ai servizi sociali per il trasferimento in una comunità protetta.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here