Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo MusicNews: Avicii, Gallo, Robbie Williams e Giovanni Allevi

MusicNews: Avicii, Gallo, Robbie Williams e Giovanni Allevi

393
avicii
Avicii è stato sepolto venerdì scorso, con una cerimonia strettamente privata, a quasi due mesi dalla morte.

Avicii riposa a Skogskyrkogarden, il Gallo si farà rivedere (forse) a Messina, Robbie Williams fa il papà e Giovanni Allevi sarà al cinema per tre giorni.

A quasi due mesi dalla morte, in Oman lo scorso 20 aprile, si sono svolti in forma strettamente privata i funerali del giovane produttore e dj svedese Avicii, al secolo Tim Bergling, le cui spoglie riposeranno a Skogskyrkogarden, il “cimitero del bosco” a sud di Stoccolma, dove è sepolta anche Greta Garbo. Le esequie si sono svolte venerdì scorso, ma la notizia è stata diffusa solo oggi dal suo agente, secondo il quale «alla cerimonia funebre erano presenti solo la sua famiglia e gli amici più intimi».

Tiene duro, invece Claudio Gallo Golinelli, lo storico bassista di Vasco Rossi, fermato da un malore, alla vigilia della partenza del tour negli stadi, che stasera fa il bis all’Olimpico di Roma. Ieri un post della moglie su Facebook, dai toni in apparenza polemici, sembrava delineare una spaccatura tra il Gallo e «qualcuno che non lo rivuole nella band», ma oggi è intervenuto direttamente Golinelli per chiarire le cose con questo messaggio, in cui ipotizza un “saluto” al concerto di Messina il 21 giugno.

Sempre grazie ai social, Instagram stavolta, scopriamo la “degenerazione” dei rampolli delle star: in questo breve video Robbie Wiliams cerca di iniziare la figlia di quattro anni alla sua musica facendole ascoltare “Rock DJ”, ma la piccola Theodora Rose, non sembra molto d’accordo e gli chiede di mettere Beyoncè.

Infine, su YouTube è stato appena pubblicato il trailer di “Equilibrium”, il film evento – nei cinema dal 18 al 20 giugno – che racconta, attraverso musica, pensieri e riflessioni filosofiche, la nascita dell’ultima opera sinfonica di Giovanni Allevi. Dall’ispirazione iniziale fino all’incontro con il pubblico, il documentario racconta, in maniera intima e immersiva, la première dell’opera al Teatro dal Verme di Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here