Home Notizie Articoli di Economia e società Aquae Venezia 2015: al via i convegni scientifici della Fondazione Umberto Veronesi

Aquae Venezia 2015: al via i convegni scientifici della Fondazione Umberto Veronesi

900
0
Aquae Venezia 2015

Riso “subacqueo”, in grado di resistere ad una alluvione, piante che vivono con poche gocce d’acqua, coltivazioni su terreni impregnati di sale. E’ così che si salveranno il pianeta e i suoi abitanti. Che saranno 9 miliardi nel 2050 e 11 miliardi nel 2100. La sfida è stata raccolta da tempo dalla comunità scientifica di tutto il mondo, che si è data appuntamento a Venezia, al padiglione dell’Expo per la prima sessione di incontri tutta dedicata al tema dell’alimentazione.
“Acqua, sicurezza alimentare e sostenibilità ambientale”, in programma il 6 e il 7 maggio, è il primo convegno scientifico internazionale di Aquae Venezia 2015 ed è curato della Fondazione Umberto Veronesi, in partnership con Novartis. Rientra nel ciclo d’incontri “Pianeta Vita”, i cui altri appuntamenti si terranno a giugno e ottobre. L’iniziativa, che vanta come relatori alcuni tra i principali esperti mondiali dell’acqua, prevede un biglietto d’ingresso di € 100 per i due giorni – complessivo di visita ad Aquae – ma per docenti e studenti delle università di Venezia Ca’ Foscari e IUAV è gratuito.
Al centro delle due giornate promosse dalla Fondazione Umberto Veronesi saranno i diversi temi legati al fabbisogno di acqua nell’agricoltura, in particolare il ruolo della ricerca di base e applicata nell’individuare e trasferire alle coltivazioni i caratteri genetici che conferiscono una migliore produttività. Verranno inoltre approfondite le conseguenze socio-economiche associate all’imminente aumento della richiesta di cibo. Aquae Venezia 2015 offrirà una panoramica aggiornata dei passaggi tecnologici che potrebbero contribuire a coltivare con una minore impronta idrica. Inoltre, si rivolgerà l’attenzione a fattori culturali, economici e sociologici che ostacolano il trasferimento di queste tecnologie sul campo.
Tra i principali relatori figurano: Channapatna Prakash, Professore di genetica delle piante, biotecnologia e genomica, Tuskegee University (US); Harald von Witzke Professore e Presidente International Agricultural Trade and Development, Humboldt – Universität zu Berlin (DE); Prabhu Pingali, Professore e Direttore, Tata-Cornell Agriculture & Nutrition Initiative, Cornell University (US); Dani Zamir, Professore, Facoltà di Agricoltura, The Hebrew University of Jerusalem (IL); François Tardieu, Direttore di Ricerca, Ecophysiology Laboratory of Plants under Environemental Stress, INRA Montpellier (FR).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here