Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Torna “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”

Torna “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”

225
Il poster di "Voci per la libertà -Una canzone per Amnesty", in programma dal 20 al 23 luglio a Rosolina Mare.

Amnesty International presenta la 20/ma edizione del festival “Voci per la Libertà”, di scena a Rosolina Mare, e la compilation della precedente edizione.

In prossimità della 20/ma edizione di “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”, esce la compilation dello scorso anno del festival nato nel 1998: sedici brani, a cominciare dai vincitori assoluti: Edoardo Bennato con “Pronti a salpare” e Do’Storieski con “Tuto a contrari”, per gli artisti emergenti.

Si prosegue con l’alternarsi degli ospiti e dei finalisti del concorso: The Sun, A Tea Whith Alice, Piotta, Cloud, Bussoletti, Statale 107 bis, Il Geometra Mangoni, il Quarto Imprevisto e Adolfo Durante. Anteprima in streaming sul sito della manifestazione.

La nuova edizione è in programma da giovedì 20 a domenica 23 luglio, a Rosolina Mare (RO), una quattro giorni di suoni e diritti che riesce a mettere in scena proposte artistiche in grado di fare riflettere e divertire, con headliners: Diodato, venerdì; Lele, sabato e Nada, domenica.

Da questa 20/ma edizione il festival fa parte della rassegna “Arte per la Libertà”, un grande contenitore, nato in collaborazione con DeltArte, che unisce creatività e diritti umani coinvolgendo location uniche della Provincia di Rovigo, per dare vita a un calendario ricco di eventi, fra musica, arte, cinema e teatro.

Il momento clou di “Arte per la Libertà” è appunto “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”: grandi ospiti si alterneranno sul palco insieme a band emergenti da tutta Italia in concorso per il “Premio Amnesty International Italia Emergenti”, dedicato ai migliori brani legati alla Dichiarazione universale dei diritti umani.

Durante i giorni del Festival verrà promossa la nuova campagna intitolata “Coraggio”: portata avanti da tutte le sezioni di Amnesty International nel mondo, chiede il riconoscimento e la protezione di coloro che difendono i diritti umani, così come la possibilità che possano operare in un ambiente sicuro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here