Home Video Gallery Servizi Cronaca Aeroporto di Venezia blindato dopo l’attentato a Istanbul

Aeroporto di Venezia blindato dopo l’attentato a Istanbul

368
CONDIVIDI

Dopo l’attentato a Istanbul l’aeroporto di Venezia si difende e aumenta i controlli.


Dopo l’attentato terroristico all’aeroporto di Istanbul Venezia diventa ancora più blindata. Ieri nello scalo aeroportuale veneziano sono stati cancellati due voli diretti in Turchia e un terzo, che era già partito quando si è avuta la notizia dell’attentato, è stato deviato a Izmir. Lo scalo di Istanbul ha già riaperto i collegamenti per un terzo, ma al “Marco Polo” si sorvegliano bene i voli della Turkish Airlines in arrivo e in partenza per lo scalo del Bosforo. Nell’attentato non ci sarebbero vittime italiane, ma un nostro concittadino veneto, il trevigiano Claudio Calia, si trovava nell’aeroporto turco al momento dell’attacco. E’ riuscito a salvarsi grazie a una serie di coincidenze: se il suo aereo, in partenza da Bologna, fosse arrivato solo qualche minuto prima, si sarebbe trovato nel mezzo dell’inferno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here