Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Adele fa incetta di Grammy

Adele fa incetta di Grammy

155
0
Impresa di Adele, che riesce a tenere in braccio tutti e cinque i Grammy vinti ieri a Los Angeles.

Adele trionfa ai Grammy Awards 2017 portando a casa ben 5 grammofoni, altrettanti riconoscimenti – postumi – al defunto David Bowie. A secco gli italiani.

Cinque premi e un’esibizione “particolare” per Adele, alla cerimonia dei Grammy Awards 2017, allo Staples Center di Los Angeles. La cantante inglese si è imposta nelle categorie: Best Record of the Year, Best Song of the Year e Best Pop Solo Performance per “Hello”, Best Album of the Year e Best Pop Vocal Album per “25”, mentre il suo produttore, Greg Kurstin, è stato insignito del titolo di Producer of the Year.

Inoltre Adele ha emozionato il pubblico cantando “Fast Love“, in omaggio allo scomparso George Michael, ma prima della meritata standing ovation ha interrotto l’esibizione dopo uno sbaglio: “per rispetto verso George Michael“, ha detto, lasciandosi sfuggire un’imprecazione. Cinque riconoscimenti, postumi, sono andati anche a David Bowie, per l’album “Blackstar”.

Sconfitta dunque Beyoncè: partita in vantaggio quanto a nomination, è riuscita a concretizzarne solo due grazie a “Formation” considerato il Best Music Video e a “Lemonade”, Best Urban Contemporary Album, un disco definito dalla rivale Adele “semplicemente monumentale”. Evidente, durante la performance della moglie di Jay-Z, l’annunciata gravidanza.

E, a proposito di esibizioni, non ha deluso le attese la “strana” accoppiata Metallica-Lady Gaga, mentre a Chance The Rapper è stato riconosciuto il ruolo di volto nuovo della scena hip hop dell’ultima stagione, con due grammofoni d’oro quale Best New Artist e per il Best Rap Album “Coloring Book” .

A mani vuote gli italiani, a cominciare da Ennio Morricone doppiamente candidato, per la miglior colonna sonora e per la miglior composizione classica, con il soundtrack di “The hateful eight” di Quentin Tarantino e con il brano “L’ultima diligenza per Red Rock”, sempre dallo stesso film. Nulla di fatto poi per Laura Pausini, che correva per il miglior album latino con “Similares”, e Andrea Bocelli in gara con “Cinema” per il miglior pop vocal album.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here