Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo A Perugia l’edizione 2017 di Umbria Jazz

A Perugia l’edizione 2017 di Umbria Jazz

206
Il poster ufficiale di Umbria Jazz 17, la tradizionale rassegna estiva di jazz e non solo, in programma a Perugia.

Solito cartellone molto ricco e variegato per Umbria Jazz 17, in programma a Perugia da domani al 16 luglio, con concerti in arena, teatro e a mezzogiorno.

Umbria Jazz comincia domani, all’arena Santa Giuliana di Perugia, con gli occhialini 3D dei Kraftwerk, nella loro unica esibizione estiva in Italia: la storica band tedesca che inventò il techno pop, presenta il nuovo spettacolo di Gesamtkunstwerk (espressione artistica totale) in cui la performing art tridimensionale non è meno importante della musica. Il programma dell’arena prosegue sabato con Jamie Cullum, star britannica che dagli inizi da jazz singer è passato ad un pop più orecchiabile, e con una serata dedicata ai cantautori, da Luigi Tenco a Fabrizio De Andrè.

Da lunedì il cartellone vira decisamente verso il jazz con Wayne Shorter, Dee Dee Bridgewater, il settetto tutto al femminile “Ladies!”, il quintetto di Enrico Rava e Tomasz Stanko, Fabrizio Bosso con Paolo Silvestri in una celebrazione del centenario di Dizzy Gillespie e molti altri. Chiudono Brian Wilson, che 50 anni dopo celebra il suo capolavoro con i Beach Boys “Pet Sounds“, e Stefano Bollani, protagonista di una serata brasiliana.

Jazz per puristi al teatro Morlacchi dove si potranno ascoltare Paolo Fresu in coppia con Uri Caine, il duo Danilo Rea-Cristiana Pegoraro, il trio di Giovanni Tommaso con Rita Marcotulli, Enrico Intra, Francesco CafisoPoi c’è il capitolo degli omaggi, che ruotano attorno al centenario di Thelonious Monk (“5 by 5 Monk” vedrà sul palco ben cinque pianisti) e a quello di Ella Fitzgerald, con Simona Molinari. 

I concerti di mezzogiorno, nella Galleria Nazionale dell’Umbria, sono improntati ad atmosfere quasi da camera: tra gli altri, il duo americano Steve Wilson-Lewis Nash, quello francese Vincent Peirani-Emile Parisien e il quartetto di Linda Oh. Infine, musica gratuita tutto il giorno da due palchi del centro storico e dalla marching band Funk Off

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here